STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
amore e sesso.....Le dimensioni contanoIl PassaggioLa mia cuginettaMia Moglie mi ha fatto Cornutodopo la doccia...Il Nuovo VicinoUn giorno al mare con l'amico di mio figlio 1° parte
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

quella sporca cena
Scritta da: massemi (1)

Quella cena fu davvero deliziosa...in tutti sensi.
Lei che mi attizzava da sempre l'avevo avuta di fronte per tutta la sera,
e la mia ragazza che avevo accanto, che sapeva quanto la sua amica mi eccitasse
per il culo che aveva, me lo aveva torturato per tutta la durata della cena
toccandomelo senza tregua da sotto il tavolo...avevo passato l'intera giornata a cazzo
duro solo all'idea di quello che la puttanella della mia donna aveva
organizzato per vedermi eccitato dalla sua amichetta, e ora proprio non ne potevo
piu', in qualche modo dovevo schizzare! Finito di cenare abbiamo deciso di metterci i
costumi e siamo andati tutti e 4 (io , la mia ragazza, la sua amica e il suo fidanzato) al piano inferiore dell'agriturismo dove stavamo trascorrendo un tranquillo week-end in prossimita' del fine anno, ad immergerci in
un bel bagno caldo in piscina , ma prima di cio' abbiamo deciso di fare un
po' di sauna, dopo 10 minuti di caldo umido la mia ragazza decide di uscire
chiedendo al compagno della sua amica di seguirla in acqua( visto che lui
e' un'insegnante di nuoto...lei casualmente quella sera decide di non
sapere nuotare...). io e lei rimaniamo allora da soli dentro la sauna, senza
dire una parola la vedo che mi si avvicina, allunga una mano e me la mette
sul costume, ormai troppo stretto per riuscire ancora a contenere il mio
cazzo diventato di marmo,tenta di tirarmelo fuori ma esce solo la mia
cappella infuocata, si china e me lo prende in bocca come se lo facesse da
sempre, io allora mi sfilo il costume, spalanco le cosce e con una
forza inaudita le prendo la testa e me la sbatto contro scopandole la bocca
da farle male, erano anni che sognavo quel momento e ora nessuno poteva
togliermelo dalla sua bocca. non desideravo altro che metterla a pecora,
perche' quello che mi ispirava di lei era solo il suo culo da urlo, non era piccolo ne fatto bene, ma a me attizzava proprio per com'era , non
riuscivo a staccarmela dal cazzo, si era cosi' eccitata che stava godendo e
mugolando di me, a quel punto l'ho presa per i capelli l'ho
staccata, l'ho fatta girare, le ho chiesto di spalancarsi la fica e
gliel'ho messo dentro, era bagnata come una troia, godeva, gemeva e io la
sbattevo violentemente. visto che avevo aperto un po' la porta della sauna per il troppo caldo,
da fuori credo che quei due ci abbiano sentito, poiche' a un certo punto in
un attimo di silenzio ho sentito l'uomo di lei che diceva
..."dai...,succchia ancora, si..." cosi' abbiamo capito che anche
dall'altra parte della stanza si stavano divertendo un sacco, ed e'
cominciata cosi' una piccola gara di gemiti e urla di godimento puro...
...trovato il coraggio di uscire dalla sauna,in silenzio ci avviciniamo alla
piscina dove una scena ci invade la vista, lui e lei distesi sul
primo scalino, a filo acqua, che si dimenano l'uno sopra l'altra leccandosi
ogni parte del corpo, godono. la scena e' cosi' eccitante che a quel punto
ci avviciniamo a loro, inizialmente con un po' di timore, poi vista la loro
inibizione nei nostri confronti entriamo in mezzo alla scena scambiandoci le
parti, a questo punto mi ritrovo a leccare la fica bagnata della mia donna
con l'altra che mi si e' riattaccata al cazzo, col suo uomo che la pompa dal
dietro, poi lui, sporco com'e' vuole sentire come la sua donna me lo ha
fatto diventare, levandoglielo di bocca e iniziando a menarmelo, ma la mia
donna a questa scena di lui che me lo tocca, si eccita cosi' tanto da
salirci sopra pretendendo di sentire la mano di lui che mi sega mentre lei
mi scopa e mentre l'altra le lecca i capezzoli duri e sbavati dal suo uomo
poco prima...la scena e' bollente e qualcuno sembra essere venuto...e' lui
non ha resistito si e' venuto in mano segandomi, loro, le troie gli leccano
la mano sborrata tutte e due e ingoiato il tutto lo fanno uscire e iniziano
ad accanirsi su me, lei si gira mi porge il culo, io impazzisco di
godimento, la mia donna glielo apre, io la inculo pompandola a piu' non
posso, la mia donna e' dietro di me che mi strizza i capezzoli e mi
struscia la fica gia' fradicia sul culo, la sento venire con un forte
gemito, non resisto, prendo per i capelli l'altra le do due forti spinte
ed eccomi...la schizzo ovunque... anch'io, libero adesso da ogni mia
sporca immaginazione...
che ne pensate???

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 61): 6.56 Commenti (5)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10