STORIE PORNO
STORIE PORNO
I migliori racconti porno
amatoriali online!!
Paul: La sorpresa della ziaLinda in gitaL'epilogola donna di servizio 2Incontro Inaspettato...Massaggino?Sauna di sessoscopata di culo
Nick: Password:

Pubblica la tua storia!
CLICCA QUI!!
Iscriviti alla newsletter!



Per ricevere tutte le nuove storie!!

Una bella convivenza con i miei suoceri
Mi chiamo Antonella , ho 23 anni e sono sposata con Carlo da 5 anni . Da circa un anno per comodità abbiamo ricavato un mini appartamento nella villetta dei miei suoceri e conviviamo serenamente . I genitori di mio marito sono Maria,43 anni grassa e nevrotica e Giovanni 45 anni ben portati con una gran voglia di fica .
Ho scoperto questo particolare rovistando in casa e trovando giornali e film porno che il porco si guarda mentre e' in casa da solo .Mia suocera si occupa di tutte le faccende di casa ed io posso andare tutti i giorni in palestra e mantenermi in forma , sono alta 1,60 ho seni sodi, culetto perfetto e lunghi capelli ricci nerissimi .
Sentendomi ormai a casa mia giro tranquillamente senza curarmi della presenza dei suoceri , non nuda ma spesso anche solo in slip magari con un bel paio di sandalini col tacco per farmi vedere da quel porco di Giovanni.
A parte certi giochini tutto bene .
La scorsa settimana sono rientrata dal lavoro prima del previsto mentre tutti dovevano essere fuori casa ho sentito delle voci provenire dalla camera di Giovanni , mio suocero . Sono rimasta di sale perchè era sdraiato sul letto nudo con 2 cuscini dietro la schiena e guardava un film porno mentre si massaggiava il grosso cazzo duro .
Guardando bene mi accorsi che il maiale aveva infilato il suo cazzone in uno dei sandalini con cui tante volte avevo troieggiato e si masturbava con quello mormorando il mio nome quasi fino a gridarlo e dopo qualche secondo spruzzando lunghi schizzi di sborra .
Io sono scappata via silenzioamente turbata ed eccitata a quella vista con la volontà di parlare personalmente a Giovanni di quanto avevo visto . La mattina dopo mi svegliai tardi e mentre stavo a letto nel dormiveglia cominciai a pensare a mio suocero e al fantastico orgasmo che con il suo bel cazzo aveva raggiunto grazie a me , mi trovai con la figa tutta umida e ricambiai la sega di mio suocero con un travolgente ditalino pensando al suo bel cazzo duro .
Tornai dal lavoro di nuovo in anticipo il giorno dopo decisa a definire con Giovanni questa situazione , entrai in casa e lui era di nuovo sul letto ancora con l' uccello in mano avvolto da un paio di miei slip .
Premetto che mio marito spesso sta fuori per lavoro anche settimane ed io non disprezzo la possibilità di mungere ogni tanto l' uccello di qualche amico in palestra , ma con Giovanni è diverso , decisi di entrare e lo sorpresi in pieno orgasmo , il porco al posto di fermarsi si girò verso di me e spruzzò la sua sborra , alcune gocce arrivarono suoi miei perfetti piedini .
Rimanemmo entrambi in silenzio per un attimo e lui inaspettatamente saltò giù dal letto , mi abbracciò le gambe e cominciò a leccarmele dalle caviglie in sù . Io cercai di reagire ma caddi a terra mentre nel frattempo un calore pazzesco cominciava a salire dalla mia fighina stretta anche a causa della lingua di Giovanni che era arrivata alle cosce .
Cercai ancora di divincolarmi ma con poca forza di volontà tanto che lui se ne accorse e spinse la lingua sul mio clitoride dopo aver spostato gli slip .
Era splendido, mio suocero succhiava dal mio clitoride tutte le mie resistenze e poi mi venne sopra , ormai ero presa e capii che Giovanni mi avrebbe dato: tutto il resoconto delle provocazioni subite .
In un attimo si alzò mi prese la testa e e mi spinse il suo cazzo in bocca . era ancora duro ed apprezzai il sapore del suo sperma. Cominciai a fargli un bel bocchino . Da una situazione di vantaggio adesso mi ritrovavo in camera di Giovanni in ginocchio a spompinarlo con cura mentre lui mi toglieva i vestiti da dosso . Quando fui nuda ormai completamente disposta ad ogni suo desiderio mi portò di peso in cucina mi fece sedere sul bordo del tavolo , appoggiai le belle gambe aperte in maniera oscena su due sedie in modo di tenere la figa a totale disposizione del porco che nel frattempo aveva recuperato i miei sandalini , me li fece indossare e si avvicinò al bordo del tavolo .
Lo implorai di fermarsi però intanto gli presi il cazzo in mano e me lo infilai tutto dentro fino alle palle . Adesso ero veramente la sua troia , lui mi copriva di saliva e di insulti facendomi colare la saliva dalla sua bocca alla mia mentre il cazzo era preso tutto in me. Ad un certo punto me lo sfilò dalla figa proprio un attimo prima che sborrassi e mi disse : adesso devi chiederlo gran troia , dopo tutte le seghe che mi hai fatto fare adesso mi devi pregarmi di fotterti ! cominciai a dirgli tutto ciò che voleva , desideravo quel cazzo , ed ero pronta a fare qualsisi cosa purchè mio suocero continuasse a montarmi . Il porco invece mi fece scendere dal tavolo , mi mise a pecorina e capii che il mio prezioso culetto , vanto mio e anche di mio marito , avrebbe subito la foga rabbiosa di quel maschio in calore . Mi lubrificò il buchetto con un pò di saliva e poi cominciò ad infilarlo dicemdomi che in paese tutti avrebbero voluto fottermi per la mia bellezza e la mia troiaggine e lui era quello che si sarebbe tolto il gusto di scaricarci dentro di me . Ero terrorizza ma comunque troppo eccitata per sottrarmi e lui continuò ad incularmi fino a che tutto il suo cazzo era dentro , io lo imploravo di smettere e di non farmi male ma continuavo ad assecondare il movimento col culetto mentre Giovanni sapientemente sfilava e riinfilava il suo splendido cazzone . Il ritmo divenne più serrato cominciai a masturbarmi furiosamente dicendogli : porco , sono felice di averti costretto a seghe da un anno , se questo è il risultato fammi vedere cosa sai fare !
Mio suocero continuò ad incularmi finchè io non sborrai . Non avevo idea prima di allora di cosa fosse un orgasmo del genere mentre il culo era tutto dilatato ed in balia di quel porco che mi fotteva sborrai urlando e spingendomi verso di lui per non perderne neanche un millimetro . Mi accasciai stanca sul tavolo ma il maiale , non soddisfatto mi uso' come un oggetto , mi reinfilò in figa dolcemente e mi sborrò tutto dentro .
Come niente fosse si girò ed ando in bagno , io ero distrutta sfatta dal piacere e preoccupata del mio futuro in casa .
Oggi i film porno li vedo con Giovanni , quando mio marito è fuori e mia suocera isterica va dalle amiche mi faccio ripassare tutta la lezione .
Domenica mentre la famiglia era riunita con la scusa del vino siamo scesi in cantina ed ha preteso un bocchino con ingoio .
Una ottima convivenza !

COMMENTALA NELLA NOSTRA CHAT PORNO
MAGARI TROVI ANCHE L'AUTORE DELLA STORIA!


Eccitometro (Numero di voti: 131): 7.31 Commenti (5)

Quanto ti ha eccitato questa storia??!!
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10